Scovazzo.it Seguimi su Youtube

Bonus Paratie taxi Ncc

INSTALLAZIONE DEI DIVISORI SU TAXI E NCC

L’installazione della paratia non deve interferire con gli ancoraggi delle cinture di sicurezza e dei sedili di taxi e vetture NCC, né deve alterare o ostacolare il funzionamento degli altri dispositivi di sicurezza originari dei veicoli, come ad esempio gli airbag laterali, specialmente se sono di tipo ‘a tendina’. La paratia, che può essere a sezione completa o anche limitata all’area di più facile contatto fra il sedile del conducente e i posti posteriori, dev’essere solidamente fissata alla struttura del veicolo e opportunamente raccordata, tramite guarnizioni, alle pareti laterali e al tetto per coprire, per quanto possibile, le vie di luce tra la paratia stessa e le finizioni originali del veicolo. La circolare precisa che l’installazione dei divisori non richiede l’aggiornamento della carta di circolazione, previsto dall’articolo 78 del Codice della Strada in seguito a modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli o dei dispositivi d’equipaggiamento.

 

DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ricorda infine che l’installatore, dopo aver montato il divisorio, deve rilasciare al tassista o all’autista NCC un’apposita dichiarazione di corretta applicazione a regola d’arte, nella quale assicura tra le altre cose di aver rispettato le specifiche di montaggio del costruttore della paratia divisoria e, se necessario, del costruttore del veicolo. Questa dichiarazione va tenuta a bordo del veicolo per essere esibita agli agenti di polizia stradale e in occasione della revisione annuale. Un fac-simile della dichiarazione si può scaricare qui insieme al testo integrale della circolare del MIT.

 

COME RICHIEDERE IL BONUS

Per richiederlo basta registrarsi sul sito del MIT 

www.bonusparatie.it avrai bisogno delle credenziali spid e della fattura d’acquisto della o delle paratie.

Il fondo è di 2 milioni di euro, quindi a parte il piccolo sbattimento per accedere, in poco tempo riceverai quello che ti spetta.

Il rimborsa verrà accreditato direttamente sul conto che inserirai nella richiesta.

Riepilogo veloce

I documenti che devi avere in mano al momento della registrazione sono:

  1. Credenziali Spid
  2. Numero di targa del o dei veicoli su cui hai installato le paratie
  3. Autocertificazione da compilare direttamente sul sito, ( sei ncc, proprietario e che il veicolo è destinato all’attivita di servizio pubblico non di linea )
  4.  Iban e altri tuoi dati bancari
  5. Fattura d’acquisto (completa)
  6. Importo paratia 
  7. La tua email
  8. Copia elettronica della dichiarazione che ti ha rilasciato chi te l’ha montata

È la stessa copia che tieni in auto in caso di controllo della polizia o in fase di revisione annuale

Comunque se ti serve sapere altro l’email del ministero dedicata a questo specifico argomento è bonusparatie@sogei.it